Garanzia Italia: proroga ed estensione a sostegno della liquidità delle imprese

Estesa al 30 giugno 2021 l’efficacia della garanzia SACE, prevista dal decreto Liquidità.

Ma le novità non si fermano qui. Il disegno di legge di Bilancio 2021, infatti, amplia e modifica lo strumento consentendo alle imprese di utilizzare “Garanzia Italia” per accedere a prestiti finalizzati anche alla rinegoziazione e al consolidamento di indebitamenti già esistenti. Novità anche per le Mid Cap: dal 1° gennaio 2021 e fino al 30 giugno 2021, potranno accedere alla Garanzia alle condizioni agevolate oggi vigenti ovvero con concessione a titolo gratuito, percentuale di copertura del 90% e importo massimo dei finanziamenti fissato a 5 milioni di euro.

Tratto da IPSOA

Prestiti alle imprese, garanzia SACE e Fondo per le PMI fino a giugno 2021: la proroga è contenuta nella Legge di Bilancio, che punta a proseguire la strada del sostegno alla liquidità delle partite IVA.

Prestiti alle imprese, garanzia statale fino al 30 giugno 2021.

La proroga della garanzia SACE e del Fondo per le PMI è una delle misure contenute nella Legge di Bilancio.

La Manovra interviene su uno degli strumenti introdotti nei mesi di emergenza Covid-19 per supportare imprese e professionisti in difficoltà. Accanto alla proroga delle garanzie sui finanziamenti, si estende per un ulteriore semestre anche la moratoria per le PMI.

I prestiti garantiti dallo Stato, sebbene caratterizzati da non poche criticità operative, hanno contribuito a sopperire alla crisi di liquidità causata dalla pandemia e dalle restrizioni economiche introdotte.

Sia gli interventi del Fondo di garanzia per le PMI che la garanzia SACE sono prorogati fino al 30 giugno 2021. Al rifinanziamento delle due misure, la Legge di Bilancio 2021 affianca alcune novità operative che analizziamo di seguito.

Prestiti alle imprese, proroga garanzia del Fondo PMI in Legge di Bilancio 2021

L’articolo 40 della Legge di Bilancio 2021, in fase di discussione alla Camera, proroga l’operatività del Fondo di garanzia per le PMI dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021.

La Manovra prolunga l’operatività del Fondo, alle condizioni previste dal decreto Liquidità e con alcune novità per le imprese di grandi dimensioni (le cosiddette imprese mid-cap, con un numero di dipendenti da 250 a 499). Queste potranno accedere alle garanzie del Fondo per le PMI fino al 28 febbraio 2021, per poi “migrare” verso le garanzie gestite dalla SACE.

Tratto da Informazione Fiscale

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here